Come creare una presentazione

PowerPoint, parte di Microsoft Office, è lo strumento di presentazione più popolare. Questo strumento viene utilizzato per dimostrare il loro lavoro non solo da scolari e studenti, ma anche da designer, ingegneri, insegnanti, scienziati. La facilità d’uso è uno dei principali punti di forza di PowerPoint. Per creare una bella presentazione, è sufficiente disporre di competenze minime per lavorare con il programma. Allo stesso tempo, è uno strumento piuttosto potente che consente di utilizzare l’intera varietà delle sue funzioni per creare presentazioni altamente artistiche eseguite professionalmente.
Come fare un piano di presentazione
Come fare una presentazione in PowerPoint
Come creare una slide in PowerPoint
Come aggiungere testo a PowerPoint
Come aggiungere grafici su PowerPoint
Come Inserire un’Immagine in PowerPoint
Come inserire le animazioni su PowerPoint
Come aggiungere gli intervalli di tempo alle diapositive con PowerPoint
Come salvare una presentazione PowerPoint

Come fare un piano di presentazione

Affinché la tua presentazione sia brillante e interessante, devi prima decidere un piano di presentazione. Include diversi aspetti importanti. Quindi, prima di tutto, devi decidere il pubblico di destinazione del progetto. Ad esempio, possono essere scolari, studenti, colleghi in ufficio o dirigenti dell’azienda. Per ciascuno di questi casi, lo stile di presentazione, il suo linguaggio ed espressione dovrebbero essere diversi.

Successivamente, è necessario formulare il concetto principale del rapporto, la sua idea principale e gli obiettivi. Quanto più accuratamente le diapositive della presentazione riflettono la sua idea principale, tanto maggiore sarà il successo del rapporto. Durante lo spettacolo, possono verificarsi alcune deviazioni dall’obiettivo principale, ma tutte dovrebbero essere logicamente giustificate e non devono distrarre gli spettatori dal significato principale della presentazione.

Anche la durata della presentazione è importante. Da lunghi discorsi con lunghe spiegazioni e con una quantità eccessiva di componenti multimediali, gli spettatori si stancano e la loro attenzione diventa noiosa. Inoltre, in alcuni casi esiste un regolamento per le relazioni, oltre il quale è impossibile andare. Pertanto, prima di creare direttamente una presentazione, è necessario decidere la sua durata approssimativa e rispettare questa limitazione durante la creazione di una presentazione.

Come fare una presentazione in PowerPoint

L’applicazione di presentazione di PowerPoint fa parte di Microsoft Office. Puoi trovarlo tra le altre applicazioni di Office semplicemente aprendo la cartella Office nel menu “Start”. Ma prima di lavorare con il programma, è necessario preparare il materiale per la presentazione. E questo non dovrebbe essere solo un testo esplicativo, ma anche immagini, musica, video (se necessario). Più diversificata sarà la componente multimediale della presentazione, più bella e visiva sarà la presentazione.

Quando si prepara un testo esplicativo per le diapositive, è necessario prestare attenzione alla presentazione competente dei pensieri e all’assenza di errori di ortografia e punteggiatura. Una presentazione con errori grammaticali compromette la qualità della sua percezione e riduce l’autorità dell’autore. Il testo di ciascuna diapositiva dovrebbe essere breve, ma allo stesso tempo esprimere l’idea principale che l’oratore intende trasmettere al pubblico. Tutte le spiegazioni aggiuntive possono essere fatte verbalmente durante la dimostrazione di ogni diapositiva.
Quasi ogni presentazione include immagini e fotografie. Puoi crearli tu stesso o scaricarli da Internet. Naturalmente, senza violare il copyright. Non dovresti aggiungere immagini alla presentazione solo per bellezza. Ogni immagine dovrebbe illustrare alcune tesi proposte dall’autore all’attenzione del pubblico.

L’applicazione PowerPoint consente di utilizzare le immagini come sfondo per le diapositive. Si consiglia di utilizzare questa funzione con cautela in modo che lo sfondo non interferisca con la percezione del contenuto principale a causa della luminosità selezionata in modo errato e della gamma cromatica incompatibile. È molto difficile rendere tale sfondo armonioso con le immagini e le foto che verranno incluse nelle diapositive.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla qualità delle immagini e delle fotografie utilizzate. Foto sfocate sfocate con proporzioni disturbate peggiorano significativamente la percezione del pubblico della presentazione e segnalano la mancanza di professionalità dell’autore.

Se la presentazione contiene video clip, è necessario controllare come apparirà sul grande schermo. Ad esempio, nei casi in cui la presentazione verrà presentata utilizzando un proiettore. Un video che si presenta bene su uno schermo monitor può in alcuni casi apparire molto scadente su un grande schermo esterno. Allo stesso tempo, non è necessario disporre di attrezzature professionali per girare video di alta qualità. Spesso una fotocamera del telefono o la registrazione da uno schermo monitor è sufficiente per questo.

Dovremmo anche soffermarci sulla colonna sonora della presentazione. È meglio per il presentatore fare tutte le spiegazioni per le diapositive lui stesso durante la presentazione, piuttosto che usare un testo preregistrato. Ciò migliora la percezione della presentazione e aumenta la credibilità del relatore. È consentito utilizzare musica soft come sfondo. Tuttavia, non dovrebbe interferire con l’oratore, costringendolo ad alzare la voce. E, naturalmente, la musica dovrebbe essere armoniosamente combinata con il tema del rapporto.

Dopo che tutto il materiale per la presentazione è stato raccolto e il suo piano è stato redatto, è possibile procedere al passaggio successivo: la creazione diretta di diapositive.

Come creare una slide in PowerPoint

Al centro, ogni diapositiva è una pagina separata del rapporto. Le diapositive possono contenere testo, immagini ed elementi multimediali.
Per creare una diapositiva nella presentazione, fai clic sul pulsante “New slide” nel menu principale dell’applicazione.  Aggiungi diapositiva PowerPoint
PowerPoint ha modelli di diapositive speciali. Il loro utilizzo consente di creare rapidamente e con precisione la diapositiva della forma desiderata. Per aggiungere una diapositiva in un formato standard, fai clic sulla scritta “New slide” nella parte inferiore del pulsante.  Crea diapositiva PowerPoint
Le diapositive non necessarie possono essere eliminate. Per fare ciò, nella colonna di sinistra con le anteprime delle diapositive, fai clic con il pulsante destro del mouse sulla diapositiva e seleziona “Delete Slide” dal menu. Oppure premi il pulsante “Delete” sulla tastiera.  Elimina diapositiva PowerPoint
Nello stesso menu, è possibile modificare la struttura della diapositiva facendo clic sul collegamento “Layout” e selezionando il modello desiderato.

Dopo aver creato la diapositiva, vai alla scheda “Design”. Qui puoi impostare il tema per le diapositive della presentazione, le impostazioni dei caratteri, lo sfondo, gli effetti e molto altro.  Layout diapositiva di PowerPoint
Il layout delle diapositive può essere uno per l’intera presentazione o diverso per ciascuna diapositiva. Inizialmente, non è sempre evidente quante diapositive faranno parte della presentazione. Pertanto, di solito crea la prima diapositiva con il suo contenuto, o almeno il suo contorno. Quindi la seconda diapositiva e così via fino alla fine della presentazione. Successivamente, procedono al riempimento dettagliato di ciascuna diapositiva singolarmente. Tuttavia, questa è una questione di preferenza. Non ci sono raccomandazioni rigide per quanto riguarda la sequenza di riempimento nelle singole diapositive.

Come aggiungere testo a PowerPoint

Di norma, ogni diapositiva della presentazione contiene del testo. Possono essere commenti sull’immagine, abstract o solo il titolo della diapositiva, seguiti dal design multimediale. L’inserimento di testo nel contenuto di una diapositiva della presentazione è molto semplice. È sufficiente impostare il cursore nel campo di testo del modello e digitare ciò di cui hai bisogno. Oppure incolla il testo copiato da qualche parte dal buffer.  Incolla il testo in PowerPoint
Se si desidera incollare il testo al di fuori del campo standard o su una diapositiva vuota, è necessario aprire la scheda “Insert”, fare clic sul pulsante “Text Box”, fare clic con il pulsante sinistro del mouse nella posizione corretta sulla diapositiva e digitare o incollare il testo desiderato dal buffer.  Aggiungi testo alla presentazione
Un blocco con un’etichetta di testo può essere trascinato con il mouse, ridimensionato, allungato o schiacciato da una cornice che circonda il testo. Puoi cambiare il tipo di carattere, il colore, le dimensioni, lo stile e altro. Per fare ciò, selezionare l’intero testo con il mouse e apportare le modifiche necessarie.

Durante la digitazione, prestare attenzione all’ortografia. Le parole errate verranno sottolineate in rosso, proprio come in Microsoft Word.

Come aggiungere grafici su PowerPoint

Grafici e grafici sono usati molto spesso nelle presentazioni. Ti consentono di mostrare visivamente la dinamica di qualsiasi processo. Esistono diversi modi per inserire un grafico o un grafico in una presentazione di PowerPoint:

  1. Copia il grafico da una fonte esterna (ad esempio, da un file Excel) e incollalo nella posizione desiderata sulla diapositiva.
  2. Rendi il grafico in linea con PowerPoint.

Inserire un grafico da un documento Excel o Word esistente è molto semplice. È sufficiente copiarlo negli Appunti, quindi in PowerPoint, fare clic con il tasto destro del mouse sul punto in cui dovrebbe trovarsi il diagramma e dare il comando “Paste”. Se necessario, è possibile trascinare il diagramma con il mouse nella posizione desiderata. O ridimensionalo.

A volte vuoi che il contenuto di un grafico cambi quando cambiano i dati nel file da cui è stato copiato. In questo caso, entrambi i diagrammi sono collegati da un collegamento ipertestuale. Per questo:

  1. Fai clic sul grafico nella diapositiva in PowerPoint.
  2. Nel menu principale di PowerPoint, nella scheda “Insert”, fai clic sul pulsante “Hyperlink”. Inserisci collegamento ipertestuale in PowerPoint
  3. Nella finestra “Insert Hyperlink” visualizzata, trova il file con il diagramma di origine e fai clic su “OK”. Ora entrambi i grafici saranno interconnessi.
  4. Per modificare i dati del diagramma in PowerPoint con le modifiche apportate al diagramma collegato nel file Excel, fare clic con il tasto destro del mouse sul diagramma nella diapositiva.
  5. Nel menu che appare, seleziona “Edit data”. Inserisci grafico in PowerPoint

Allo stesso tempo, per creare un diagramma su una diapositiva di presentazione, non è necessario utilizzare altre applicazioni. A tale scopo, è possibile utilizzare il progettista di grafici incorporato.

  1. Nella scheda “Insert” del menu principale di PowerPoint, fai clic sul pulsante “Chart”.
  2. Nella finestra “Insert Chart” visualizzata, seleziona il tipo di grafico desiderato e fai clic su “OK”. Crea un grafico in PowerPoint
  3. Nella finestra di Excel che si apre, puoi inserire i tuoi dati per il grafico. Grafico di PowerPoint
  4. Nel designer di grafici integrato, puoi anche modificare l’aspetto del grafico, il suo stile e molto altro. Designer di grafici PowerPoint

Nel caso più semplice, quando si inseriscono diagrammi o grafici di altre fonti in una presentazione, è possibile semplicemente scattare una foto del grafico e posizionarla sulla diapositiva come immagine.

Come Inserire un’Immagine in PowerPoint

Quasi nessuna presentazione è completa senza immagini. È possibile aggiungere un’immagine a una diapositiva in diversi modi.

  1. Trascina e rilascia l’immagine dalla cartella in cui è memorizzata nella diapositiva in PowerPoint.
  2. Copia l’immagine negli Appunti, apri la diapositiva e premi il pulsante “Paste”. Inserisci la foto nella presentazione
  3. Fai clic sulla diapositiva, nel menu principale vai alla scheda “Insert”, fai clic sul pulsante “Picture” e seleziona il file con l’immagine desiderata. Incolla il disegno in PowerPoint
  4. Inserisci un’immagine da Internet. Per fare ciò, nella scheda “2Insert”, fai clic sul pulsante “Online Pictures” e nella casella di ricerca della finestra che appare, digita una query. Seleziona un’immagine e fai doppio clic su di essa. Successivamente, l’immagine verrà posizionata sulla diapositiva. Questa funzione non è disponibile nelle versioni precedenti di PowerPoint.
  5. Inserisci uno screenshot della finestra. Per fare questo, vai alla scheda “Insert” e nel blocco “Images”, fai clic sul pulsante “Screenshot”. Successivamente, seleziona la finestra di cui vuoi inserire lo screenshot. Questa funzione non è disponibile in tutte le versioni di PowerPoint.
  6. Inserisci un’immagine di una parte dello schermo. Nella scheda “Insert”, fai clic sul pulsante “Images” e seleziona il link “Screenshot”. Successivamente, seleziona con il mouse l’area che desideri inserire nella diapositiva come immagine.

Si consiglia di inserire un breve testo esplicativo su qualsiasi illustrazione di diapositiva. Ogni immagine dovrebbe avere un carico semantico e non essere posizionata semplicemente perché sarà più bella.

Come inserire le animazioni su PowerPoint

L’animazione ti consente di rendere la presentazione vivace e bella. Al suo centro, è una combinazione degli effetti del movimento di oggetti statici. Per aggiungere questi effetti alle diapositive, è necessario eseguire diversi passaggi.

  1. Seleziona l’oggetto a cui verrà applicato l’effetto animazione.
  2. Fai clic sulla scheda “Animations” nel menu principale di PowerPoint.
  3. Seleziona l’effetto desiderato per l’animazione.
  4. Effettua le necessarie impostazioni degli effetti di animazione.

Nella scheda “Animations”, puoi scegliere l’opzione di transizione tra le diapositive.  Transizioni in PowerPoint Passando il mouse su una particolare transizione, puoi immediatamente vedere come apparirà l’effetto sulla diapositiva.

Nei casi in cui è necessario creare un’animazione di un singolo oggetto su una diapositiva, è necessario selezionarlo, quindi fare clic sul pulsante “Custom Animation”.Personalizza le animazioni di PowerPoint In questo caso, apparirà un blocco nella parte destra della finestra in cui è possibile configurare gli effetti desiderati. Aggiungi effetti a PowerPoint

  • L’effetto di “Entrance”. Progettato per animare il processo di comparsa di un oggetto selezionato. Ad esempio, un oggetto può apparire gradualmente sullo schermo o apparire all’improvviso. Oppure, ad esempio, è possibile far apparire gli oggetti sullo schermo in sequenza uno dopo l’altro. Spesso l’effetto “Entrance” viene utilizzato per creare screensaver prima della presentazione.
  • L’effetto di “Emphasis”. Serve per enfatizzare un oggetto separato, una parte di esso o un frammento di testo. In questo caso, la parte selezionata può ruotare, pulsare, cambiare colore e molto altro.
  • L’effetto di “Exit”. Serve per la scomparsa di singoli frammenti dal campo visivo degli spettatori.
  • “Motion Paths”. Quando si utilizza questo effetto, l’oggetto selezionato si sposta nella direzione desiderata e lungo il percorso desiderato. Usandolo, ad esempio, è possibile visualizzare una matita da disegno sullo schermo.

Tutti questi effetti possono essere usati da soli o in combinazione tra loro. Nel processo di impostazione degli effetti, puoi immediatamente vedere cosa è successo. Per fare ciò, nella parte inferiore del blocco delle impostazioni dell’animazione, fai clic sul pulsante “Play”. Visualizza animazioni in PowerPoint
Per rimuovere un’animazione, fai clic sul pulsante “Rimuovi” nel blocco delle impostazioni dell’animazione oppure fai clic sul rettangolo con un numero vicino all’oggetto con l’animazione e premi il tasto “Delete” sulla tastiera. Elimina l'animazione in PowerPoint

Come aggiungere gli intervalli di tempo alle diapositive con PowerPoint

È molto importante impostare correttamente la presentazione della presentazione in tempo. Se vuoi assicurarti che le diapositive cambino automaticamente ad una certa frequenza, devi specificare l’ora esatta per ogni diapositiva. Questo periodo di tempo può essere lo stesso per tutte le diapositive o può essere diverso per ciascuna diapositiva.

Se si prevede di impostare il proprio orario per ciascuna diapositiva, si consiglia di impostare questo orario manualmente.

  1. Seleziona la diapositiva desiderata e vai alla scheda “Animations”.
  2. Nel blocco “Transition to This Slide”, seleziona l’opzione “Automatically After” e imposta il tempo desiderato affinché questa diapositiva venga visualizzata accanto ad essa. Personalizza l'ora di PowerPoint
  3. Ripeti questo processo per tutte le altre diapositive.

Se il tempo della presentazione è lo stesso per tutte le diapositive, seleziona la prima diapositiva, nel blocco “Advance Slide”, seleziona l’opzione “Automatically after” e imposta il tempo di presentazione desiderato. Nel blocco “Transition to This Slide” adiacente, seleziona la casella di controllo “Apply To All”. Se in seguito sarà necessario modificare il tempo di visualizzazione delle singole diapositive, l’opzione “Apply To All” rimane invariata e per le diapositive con un tempo di visualizzazione speciale, viene impostata manualmente.

C’è un altro modo per impostare l’ora della presentazione. Questa è un’impostazione della fascia oraria in modalità demo. Questo metodo è comodo da usare quando la presentazione contiene molte diapositive e il tempo di visualizzazione di queste diapositive è diverso.

  1. Nel menu principale di PowerPoint, apri la scheda “Slide Show”.
  2. Fai clic sul pulsante “Rehearse Timings”. Impostazione dell'ora di PowerPoint
  3. Viene avviata la modalità dimostrativa della presentazione. Un piccolo blocco “Rehearsal” apparirà nell’angolo in alto a sinistra. Conterà il tempo della presentazione e il tempo totale in cui è stata mostrata la presentazione.PowerPoint Rehearsal
  4. Dopo aver eseguito il conto alla rovescia per il tempo richiesto per mostrare questa diapositiva, passare alla diapositiva successiva facendo clic sulla freccia nel pannello “Rehearsal” o facendo clic sulla freccia destra sulla tastiera.
  5. Ripeti il paragrafo precedente per tutte le altre diapositive. Nel processo di impostazione dell’ora, se necessario, è possibile mettere in pausa facendo clic sull’icona di pausa corrispondente nel blocco “Rehearsal”.
  6. Dopo aver completato tutte le diapositive, il programma offrirà di salvare le modifiche apportate. Imposta il tempo di presentazione A tale scopo è anche possibile utilizzare il pulsante Esc sulla tastiera.

Se successivamente devi modificare il tempo di visualizzazione di alcune diapositive, apri la scheda “Animations” e modifica il tempo di visualizzazione nel blocco “Advance Slide”.

Come salvare una presentazione PowerPoint

Quindi, la presentazione è pronta. Resta da salvarla. È molto importante farlo correttamente, altrimenti la presentazione potrebbe semplicemente non aprirsi su un altro computer o, ad esempio, appariranno simboli incomprensibili al posto delle lettere durante la dimostrazione della presentazione. Considera i modi principali per salvare le presentazioni.

  1. “PowerPoint Presentation”. Un file salvato in questo formato può essere modificato. All’avvio di tale file, si apre la finestra dell’editor di PowerPoint, in cui è possibile apportare le modifiche necessarie. Per salvare la presentazione in questo formato, nel menu dell’applicazione, fare clic sul pulsante “Office”, quindi selezionare la sezione “Save As” e selezionare “PowerPoint Presentation” in essa. Quindi, seleziona la cartella in cui verrà archiviato il file, digita il suo nome e salva.  Salva presentazione in PowerPoint
  2. “PowerPoint 97-2003 PresentationSe esiste la possibilità che il file di presentazione venga aperto su un computer con PowerPoint 2003 e versioni precedenti, utilizzare questo metodo per salvarlo. Altrimenti, la presentazione salvata nel primo modo non si aprirà sui computer con versioni precedenti di PowerPoint. Per salvare il file in questo formato, nella sezione “Save As”, selezionare “PowerPoint 97-2003 Presentation”. Ora la presentazione si aprirà sul computer con qualsiasi versione dell’applicazione.
  3. “PowerPoint Show”. La presentazione salvata nei primi due modi consente di apportare modifiche al file di origine. Tuttavia, tali file non sono affatto adatti per mostrare una presentazione a un pubblico, poiché dopo averli avviati, invece di mostrare una presentazione, si apre la finestra dell’editor di PowerPoint. Per salvare un file in modalità presentazione, selezionare “PowerPoint Show” nella sezione “Save As” e premere il pulsante “Save”.

Oltre ai metodi di cui sopra per salvare le presentazioni, è necessario prenderne nota in più: salvataggio in formato pdf, salvataggio di ciascuna diapositiva come immagine e così via. Le ultime versioni di PowerPoint consentono di salvare la presentazione come file video.

Se hai un gran numero di presentazioni sul tuo computer, è probabile che ci siano molte copie non necessarie tra loro. Per sbarazzartene, puoi usare un programma che ti aiuterà a trovare file duplicati e rimuoverli. Con questo, puoi non solo evitare confusione nel trovare la presentazione giusta, ma anche liberare spazio su disco sul tuo PC.