Come sapere se qualcuno ha usato il tuo computer

Se sospetti che qualcuno stesse usando il tuo computer mentre eri via, puoi verificarlo in diversi modi. Questo non è difficile da fare. Non hai nemmeno bisogno di avere conoscenze speciali e software aggiuntivo per questo.
Visualizzazione della cronologia del browser
Trova file eliminati
Analisi del registro eventi
Visualizzazione della cronologia delle ricerche del browser
Visualizzazione dei file modificati di recente
Controllo della cartella Download
Visualizzazione dei programmi lanciati di recente
Analisi del registro di sicurezza

Visualizzazione della cronologia del browser

La cronologia del browser ti mostrerà quali pagine di siti sono state visitate di recente sul tuo computer. Tieni presente che la cronologia del browser viene cancellata facilmente. Inoltre, un utente malintenzionato può visitare i siti in modalità “Incognito”, nel qual caso la cronologia di navigazione non viene salvata. Quindi, se non hai trovato nulla di criminale nella cronologia del browser, ciò non significa che nessuno lo abbia utilizzato in tua assenza. Eppure, questo metodo è molto conveniente se una persona che non è molto esperta nelle complessità del lavoro su un PC è entrata nel tuo computer.

Quindi, per visualizzare la cronologia del browser, è sufficiente aprire il browser e premere la combinazione di tasti Ctrl + H. Questa scorciatoia da tastiera funziona in quasi tutti i browser comuni. Dopo aver fatto clic sui pulsanti, si aprirà un elenco di siti visitati, che puoi analizzare e capire se hai visitato siti da questo elenco o lo ha fatto qualcun altro.  Visualizzazione della cronologia del browser
Ecco come apparirà l’elenco dei siti visitati in Google Chrome.

Trova file eliminati

Perché cercare i file cancellati? Un intruso che è entrato nel tuo computer potrebbe eliminare intenzionalmente o accidentalmente alcuni file e potresti non notare immediatamente la loro assenza. Se hai il minimo sospetto che qualcuno abbia utilizzato il tuo computer, è meglio non trascurare questo metodo per evitare di perdere file importanti.

Per assicurarti che tutti i tuoi file siano intatti, controlla prima il cestino. C’è una possibilità, per quanto molto piccola, che una persona si sia semplicemente dimenticata di pulirla dopo le sue azioni dannose. Per verificare ciò, trova il Cestino sul desktop, fai clic con il pulsante destro del mouse su di esso e fai clic sulla sezione “Open”. Nell’elenco dei file nel Cestino, fare clic sull’intestazione della colonna “Date Deleted” per ordinare i file in base a tale data.  Trova file cancellati
Controlla i file eliminati per le informazioni che desideri. Se sospetti che alcuni file importanti siano stati eliminati senza la tua partecipazione, ma non sono nel cestino, usa qualsiasi programma per recuperare i file eliminati.

Analisi del registro eventi

Tutto ciò che accade sul tuo computer viene registrato dal sistema operativo Windows in appositi registri. Questi registri contengono codici di errore, tempi di avvio e spegnimento del computer, tempi di riavvio, vari avvisi e così via. Utilizzando il registro eventi, possiamo, ad esempio, determinare se il tuo computer è stato acceso mentre eri assente.

  1. Premi la scorciatoia da tastiera Win + R.
  2. Nella finestra che si apre, digita il comando eventvwr e fai clic su “OK”. Analisi del registro eventi
  3. Apparirà la finestra “Event Viewer” con molti log differenti. Nella parte sinistra della finestra, espandi la sezione “Registri di Windows” e fai clic su “System”. Registri di Windows
  4. Nella parte destra della finestra, fare clic sulla voce “Filter current log”.
  5. Nella finestra che si apre, seleziona un intervallo di tempo, ad esempio “Last 12 hours” e imposta l’opzione “Information”.Information
  6. Fare clic su “Ok”.
  7. Nell’elenco filtrato degli eventi, trova l’evento che contiene la parola “Power”. Questo evento indicherà quando il computer è stato acceso.
  8. Analizzare il tempo per accendere il computer. Questo ti aiuterà a capire se il PC si è acceso mentre eri assente.

Qui puoi anche analizzare alcuni altri eventi che si sono verificati sul tuo computer, ad esempio l’ora in cui è stato spento.

Visualizzazione della cronologia delle ricerche del browser

Molte informazioni possono essere fornite dalla cronologia delle ricerche nel browser. Questo parametro indicherà tutte le ricerche che sono state fatte in tua assenza. Per il browser Google Chrome, la cronologia delle ricerche può essere visualizzata come segue.

  1. Accedi al tuo account Google in qualsiasi modo conveniente per te. Ad esempio, nella barra di ricerca del tuo browser, digita l’indirizzo myaccount.google.com
  2. Nelle impostazioni del tuo account, vai alla sezione “Data and Personalization”. Cronologia delle ricerche del browser
  3. Trova il blocco ” Activity and timeline” e seleziona la sezione “My Activity”. Attività e cronologia
  4. Nella pagina aperta ” My Google activity” puoi vedere le ultime query di ricerca, i siti visitati e alcune altre informazioni.

Dopo aver analizzato attentamente queste informazioni, puoi determinare se qualcuno ha utilizzato la ricerca nel tuo browser e cosa stava cercando esattamente la persona che ha utilizzato il computer a tua insaputa. Tuttavia, non bisogna dimenticare che la cronologia delle ricerche, così come la cronologia delle visite su Internet, può essere facilmente cancellata. Pertanto, la mancanza di informazioni nella cronologia delle ricerche non garantisce che nessuno abbia utilizzato il tuo PC.

Visualizzazione dei file modificati di recente

Se sospetti che qualcuno abbia visualizzato e modificato i tuoi file in tua assenza, esistono diversi modi per visualizzare i file modificati di recente.

Il modo più semplice per scoprire se i file Word o Excel sono stati aperti è aprire i dati dell’applicazione e fare clic sul pulsante “File”. Un elenco intitolato “Recent Documents” apparirà nel menu contestuale di questo pulsante. È un elenco di file aperti di recente. Analizzalo e concludi se questi file sono stati aperti senza la tua partecipazione.

Inoltre, Windows tiene traccia di tutti i file che apre. Questo è fatto per rendere questi file aperti più velocemente. Per visualizzare un elenco di documenti aperti di recente, procedi come segue.

  1. Premi la combinazione di tasti Win + R.
  2. Digita shell:recent e fai clic su OK.
  3. Nella finestra che si apre, seleziona la cartella di tuo interesse e ordina i file per data di modifica.  File modificati di recente

Analizzare le informazioni ricevute. Questo determinerà se i file sono stati aperti mentre non stavi lavorando sul tuo computer.

C’è un altro modo semplice per scoprire quando il file che ti interessa è stato aperto. Avvia “Explorer”, trova il file che desideri e fai clic con il pulsante destro del mouse su di esso. Nel menu che si apre, seleziona la voce “Properties”. Properties
Nella finestra delle proprietà del file, vedrai la data e l’ora in cui il file è stato creato e l’ultima modifica o apertura.

Controllo della cartella Download

Questo metodo ti aiuterà nei casi in cui un utente malintenzionato ha scaricato qualcosa sul tuo computer. Tuttavia, è molto probabile che la persona che ha scaricato i file sul tuo PC li abbia successivamente eliminati dalla cartella Downloads. Tuttavia, sarà utile controllare la cartella.

Se non sai dove si trova la cartella Downloads sul tuo computer o hai bisogno di aprirla rapidamente, usa la scorciatoia da tastiera Win + R indipendentemente dal layout della tastiera. Quindi, nella finestra che si apre, digita il comando shell:downloads e fai clic su “OK”.Downloads folder
Viene visualizzata una finestra di Explorer con la cartella Downloads aperta. Esamina i file scaricati più di recente e determina se è stato scaricato qualcosa sul tuo PC quando non eri presente.

Visualizzazione dei programmi lanciati di recente

Puoi scoprire quali programmi erano in esecuzione sul tuo computer usando “Explorer”. Stiamo parlando di programmi che hai installato sul tuo PC, e non di quelli che l’aggressore stesso ha installato e poi cancellato.

Per sapere se il programma è stato avviato durante la tua assenza, apri la cartella in cui si trova. Molto spesso, questa è la cartella Programmi. Trova la cartella con il programma lì, aprila e trova il file che avvia il programma. Fare clic con il tasto destro del mouse sul file e aprire “Properties”.

Nella scheda Generale, vedrai la data e l’ora in cui il programma è stato creato, modificato e aperto.  Programmi lanciati di recente
Analizza queste informazioni per concludere se questo programma è stato lanciato in tua assenza.

Analisi del registro di sicurezza

L’analisi del registro di sicurezza ti aiuterà a determinare se qualcuno ha acceso il tuo computer, con quale account ha effettuato l’accesso e a che ora.

  1. Premi la scorciatoia da tastiera Win + R.
  2. Apri la sezione “Security”.
  3. Scorri verso il basso il registro eventi fino alla posizione che descrive come spegnere e accendere il computer.  Registro di sicurezza

Analizzare le informazioni ricevute. È possibile che il computer sia stato acceso in un momento in cui non eri nelle vicinanze.

Questi sono solo alcuni dei modi per controllare il tuo computer per l’accesso non autorizzato da parte di altri. Tuttavia, questi metodi sono abbastanza completi da stabilire il fatto di una penetrazione illegale nel tuo PC. Non dimenticare di inserire password abbastanza complesse per aprire il tuo utente. Inoltre, si consiglia di inserire password su file particolarmente importanti. Non aver paura di dimenticare queste password. Programmi speciali ti aiuteranno recuperare password Excel, Word e altri file protetti sul tuo computer.