Funzioni di testo di Excel

Le tabelle di Excel contengono principalmente dati numerici su cui è possibile eseguire varie operazioni matematiche, logiche e di altro tipo. Allo stesso tempo, una parte considerevole delle tabelle ha celle con testo. Ad esempio, i listini prezzi o gli elenchi di clienti con indirizzi includono certamente i dati di test. Per eseguire varie trasformazioni su questi dati, esistono le funzioni di testo di Excel. Queste funzioni facilitano notevolmente l’elaborazione dei dati di testo. È importante non solo conoscere l’esistenza di queste funzioni e come funzionano, ma anche essere in grado di applicare queste conoscenze nella pratica.
Funzione di testo LEN
REPLACE e SUBSTITUTE le funzioni di testo
Funzioni di testo LEFT e RIGHT
FIND e SEARCH le funzioni di testo
Funzioni di testo TRIM e CLEAN
Funzione di testo REPT
Funzione di testo MID
Funzione di testo CONCATENATE

Funzione di testo LEN

Usando la funzione LEN, puoi contare il numero di caratteri di testo in una cella (la lunghezza di una stringa). Quando lo si utilizza, è necessario tenere presente che questo numero include non solo il numero di lettere in tutte le parole, ma anche gli spazi tra le parole e persino gli spazi prima e dopo queste parole. Funzione di testo LEN
Per utilizzare questa funzione, fare clic sulla cella in cui verrà visualizzata la lunghezza della stringa. Nel menu principale di Excel, fai clic sulla scheda “Formulas” e seleziona la voce “Text”. Nell’elenco delle funzioni che appare, seleziona la funzione LEN.LEN Excel
Nella finestra “Function Arguments”, specificare l’indirizzo della cella in cui verrà conteggiato il numero di caratteri.Lunghezza stringa di Excel
Dopo aver fatto clic sul pulsante “OK”, il numero di caratteri nella riga specificata apparirà nella cella con il risultato della funzione.

La funzione LEN è utile quando il numero di caratteri in una riga è limitato. Per tali righe, è possibile calcolare rapidamente il numero di caratteri in ogni cella della colonna selezionata ed evidenziare gli importi superiori al limite specificato.

REPLACE e SUBSTITUTE le funzioni di testo

La funzione REPLACE, a giudicare dal nome, cambia il testo nella cella nel testo specificato. Ad esempio, è necessario specificare solo il primo e l’ultimo carattere nella colonna con password della stessa lunghezza e contrassegnare il resto con asterischi. Come fare questo?

  1. Posiziona il cursore nella cella in cui verrà visualizzato il risultato della sostituzione dei caratteri. Nel menu principale di Excel nella scheda “Formulas”, fare clic sulla voce “Text” e selezionare la funzione REPLACE.
  2. Nella finestra degli argomenti della funzione, specificare i parametri necessari:
    • “Old_text”. Fare clic sulla cella di cui si desidera convertire il testo o immettere manualmente l’indirizzo della cella.
    • “Start_num”. Indicare da quale posizione deve essere sostituito il testo.
    • “Num_chars”. Indica quanti caratteri devono essere sostituiti nel testo. Se si inserisce uno zero, il testo selezionato verrà inserito dalla posizione specificata.
    • “New_text”. Specifica il testo per sostituire i caratteri. Funzione REPLACE
  3. Fai clic su “OK”.
  4. Tirare l’angolo della prima cella per copiare la formula per le celle successive. REPLACE Excel

La funzione REPLACE viene utilizzata raramente, ma in alcuni casi il suo utilizzo è giustificato. Ad esempio, quando in una linea è necessario inserire un nuovo testo.

Insieme alla funzione REPLACE, è possibile utilizzare la funzione SUBSTITUTE per scopi simili. Questa funzione sostituisce il testo specificato con il valore specificato. Ad esempio, nella cella con il testo “current month” è necessario sostituire la parola “month” con la parola “quarter”. Seleziona la funzione SUBSTITUTE e specifica gli argomenti corrispondenti. Funzione SOSTITUTO
Dopo aver fatto clic sul pulsante “OK” nella cella specificata, la frase “current month” verrà sostituita con “current quarter”.

Qual è la differenza tra queste funzioni? La funzione SUBSTITUTE indica esplicitamente quale testo deve essere sostituito con quello specificato, mentre per usare la funzione REPLACE, è sufficiente specificare la posizione di partenza per la sostituzione del testo e il numero di caratteri da sostituire. Pertanto, in alcuni casi è più semplice utilizzare la funzione SUBSTITUTE rispetto alla funzione REPLACE.

Inoltre, la funzione REPLACE corregge una sola occorrenza di una determinata frase e la funzione SUBSTITUTE può sostituire tutte le occorrenze di una determinata parola o solo la prima, la seconda e così via. Tuttavia, è necessario notare che la funzione SUBSTITUTE è sensibile al maiuscolo. Cioè, nell’esempio dato, se la parola “Month” è stata scritta con una lettera maiuscola, la sostituzione non si sarebbe verificata.

Funzioni di testo LEFT e RIGHT

Le funzioni LEFT e RIGHT estraggono un numero specificato di caratteri da una stringa di testo e li posizionano nella cella selezionata. La funzione LEFT restituisce il numero specificato di caratteri, iniziando dal primo carattere della riga, e la funzione RIGHT restituisce il numero specificato di caratteri, iniziando dall’ultimo carattere della riga. Nel primo caso, il conteggio dei segni va da sinistra a destra, e nel secondo – da destra a sinistra.

Considera un esempio. C’è una tabella in una delle colonne di cui contiene il prezzo insieme al codice valuta. È necessario eseguire codici valuta in una colonna separata. A tale scopo, è possibile utilizzare la funzione RIGHT.

  1. Posiziona il cursore nella prima cella della colonna in cui saranno posizionati i codici valuta. Nella scheda “Formulas”, seleziona “Text” e nell’elenco delle funzioni che appaiono, seleziona la funzione RIGHT.
  2. Nella finestra “Function Arguments” che si apre, specificare l’indirizzo della prima cella nella colonna da cui si desidera estrarre il codice valuta e specificare il numero di caratteri da copiare, iniziando dall’ultimo carattere della linea.Funzione RIGHT
  3. Fai clic su “OK”.
  4. Tirare l’angolo in basso a destra della prima cella della colonna della valuta per copiare la formula per le celle rimanenti. Funzione LEFT

Spesso le funzioni LEFT e RIGHT vengono utilizzate in combinazione con altre funzioni. Ad esempio, utilizzandoli in combinazione con la funzione SEARCH consente di selezionare i valori desiderati per un determinato criterio.

FIND e SEARCH le funzioni di testo

Lo scopo di queste funzioni diventa chiaro già dal loro nome. Entrambe queste funzioni analizzano la stringa di testo e forniscono il numero ordinale della posizione da cui inizia il testo di ricerca, specificato come argomento.

Considera un esempio. Nella riga “Computer chair” è necessario trovare il numero della posizione da cui inizia la parola “chair”. A tale scopo useremo la funzione Trova.

  1. Posiziona il cursore nella cella in cui verrà visualizzato il risultato della ricerca. Nella scheda “Formulas” vai alla sezione “Text” e nell’elenco delle funzioni apparso seleziona la funzione FIND.
  2. Immettere gli argomenti della funzione:
    • Fnd_text – “chair”.
    • Within_text – А1 (indirizzo di cella con stringa di testo).
    • Start_position – non puoi specificare. In questo caso, la ricerca verrà eseguita a partire dal primo carattere. Il numero di posizione deve essere specificato quando nel testo della riga viene trovato il testo di ricerca più volte.
  3. Fai clic su “OK”.
  4. Come risultato di queste azioni, il numero di posizione con cui inizia la parola “chair” appare nella cella con il risultato.Funzione FIND

Se il testo specificato non viene trovato, viene visualizzato il messaggio di errore “#VALUE!” Nella cella.

Qual è la differenza tra SEARCH e FIND? La funzione Trova, a differenza della funzione SEARCH, fa distinzione tra maiuscole e minuscole. Cioè, se in questo esempio, come argomento, specificare la parola “Chair” con una lettera maiuscola, non sarà trovata.

Allo stesso tempo, la funzione SEARCH, a differenza della funzione FIND, consente l’utilizzo di caratteri jolly. Questi includono, ad esempio, un asterisco (*) e un punto interrogativo (?). Il primo carattere indica qualsiasi test e il secondo carattere, qualsiasi carattere. Cioè, in questo esempio, per l’argomento “c???r” nella prima cella, la funzione SEARCH restituirà il valore 10, mentre la funzione FIND indicherà che il valore non è stato trovato.

Funzioni di testo TRIM e CLEAN

Le funzioni TRIM e CLEAN sono progettate per cancellare il testo da caratteri non necessari. Spazi extra e caratteri non stampabili si presentano spesso quando si copia il testo da altri programmi. I caratteri non stampabili vengono visualizzati, ad esempio, sotto forma di quadrati o trattini. Per eliminarli, posizionare il cursore nella cella in cui verrà localizzato il testo corretto e selezionare la funzione CLEAN. Come argomento della funzione, specificare l’indirizzo della cella con caratteri non stampabili.Funzione CLEAN
Dopo aver premuto il pulsante “OK”, il testo senza caratteri non necessari verrà visualizzato nella cella libera.

Allo stesso modo, viene utilizzata la funzione TRIM, che rimuove gli spazi aggiuntivi nel testo, inclusi all’inizio e alla fine di una riga, lasciandoli solo uno tra le parole. Spesso questa funzione viene utilizzata per evitare errori durante l’ordinamento dei valori delle celle o per evitare errori nelle formule.

L’algoritmo per l’utilizzo di questa funzione è esattamente uguale a quello della funzione CLEAN. Funzione TRIM

Funzione di testo REPT

La funzione REPT visualizza il testo o il carattere specificato un numero specificato di volte. Questa funzione può essere utilizzata come parte di formule complesse o separatamente. Viene spesso utilizzato per nascondere un determinato testo e sostituirlo con un set di caratteri.

Considera un esempio quando nella tabella con i dati dell’account utente è necessario sostituire le password impostate esplicitamente con un asterisco (*).

  1. Posiziona il cursore nella prima cella della colonna in cui verranno posizionate le password. Nella scheda “Formulas”, sotto la sezione “Text”, selezionare la funzione REPT.
  2. Nella finestra “Function Arguments”, nel campo “Text”, inserisci un asterisco (*). Nel campo “Number_times”, inserisci la formula LEN(B1), che conterrà il numero di caratteri in ciascuna password e visualizzerà un numero di asterischi quanti sono i caratteri nella password.Funzione REPT
  3. Fai clic su “OK” e copia la formula risultante nelle celle inferiori della colonna. REPT in Excel

La funzione REPT può essere utilizzata anche nei casi in cui è necessario nascondere solo una parte del testo o aggiungere del testo o un simbolo ai dati della cella originale. Questo può essere implementato in combinazione con altre funzioni, come RIGHT, LEFT, IF, LEN e altri.

Funzione di testo MID

Usando la funzione MID, puoi estrarre un frammento di una stringa di testo e metterlo in una cella separata. Per il corretto funzionamento di questa funzione, è sufficiente inserire l’indirizzo della cella da cui è necessario estrarre parte del testo, nonché indicare la posizione iniziale del frammento estratto e il numero di caratteri.

La comodità di usare questa funzione può essere chiaramente vista nel seguente esempio. Il tavolo ha una colonna con i nomi dei telefoni Samsung. È necessario riportare la parte del nome che si trova dopo le parole “Samsung Galaxy” in una colonna separata.

  1. Posiziona il cursore del mouse nella colonna in cui verranno posizionati i risultati della funzione, e nella lista delle funzioni di testo seleziona la funzione MID.
  2. Nella finestra degli argomenti della funzione che appare, nel campo “Text”, specificare l’indirizzo della cella da cui verrà estratto il testo. Nel campo “Start_num”, specifica la posizione da cui inizia il testo estratto (tenendo conto degli spazi tra le parole). Nel campo “Number_chars”, specifica il numero di caratteri da estrarre. Funzione MID
  3. Dopo aver premuto il pulsante “OK”, il frammento di testo necessario verrà inserito nella cella specificata.

Sfortunatamente, il più delle volte il numero di caratteri estratti nelle celle di una colonna non è identico, pertanto, si consiglia di utilizzare la funzione MID insieme alla funzione FIND e cercare in base ad alcuni criteri, ad esempio, per la presenza di uno spazio tra le parole. Estrai il testo dalla riga di Excel
In questo esempio, la formula per la prima cella della colonna con i risultati sarà: =MID(A1;FIND(” “;A1)+1;255). In questa formula, “+1” significa che anche la posizione del testo desiderato deve essere presa in considerazione, ma non deve essere restituita.

Funzione di testo CONCATENATE

Con l’aiuto della funzione CONCATENATE puoi collegare diverse linee di testo in un’unica riga. Ci possono essere molte linee collegate – fino a 255. Puoi usare testo, numeri o indirizzi di cella come argomenti di funzione.

Considera un esempio in cui i nomi e i cognomi delle persone in celle separate devono essere visualizzati in una cella.

  1. Posiziona il cursore del mouse nella cella in cui si troverà il risultato della funzione.
  2. Vai alla sezione delle funzioni di testo e seleziona la funzione CONCATENATE.
  3. Nella finestra degli argomenti della funzione che viene visualizzata, specificare alternativamente gli indirizzi delle celle che vengono unite. Non dimenticare gli spazi tra le parole. Gli spazi sono indicati tra virgolette. Funzione CONCATENATE
  4. Dopo aver premuto il pulsante “OK”, un testo composto dal nome e dal cognome apparirà nella cella con il risultato della funzione. Collega righe di Excel

Se l’argomento è un valore di testo, non un indirizzo di cella, deve essere racchiuso tra virgolette.

Come puoi vedere, le funzioni di testo di Excel sono facili da utilizzare. Per studiarli, devi solo esercitarti un po ‘sulle copie dei documenti. E non dimenticare di inserire una password nella documentazione importante per proteggere il contenuto dei file Excel da accessi non autorizzati. E se hai perso il codice che ti serve, usa uno speciale software di recuperare password  Excel.